Press "Enter" to skip to content

La Banca Europea per gli investimenti finanzia Eggtronic con 15 milioni

Eggtronic ha ricevuto un prestito di 15 milioni di euro dalla Banca Europea per gli Investimenti, istituzione finanziaria dell’Unione europea che fornisce finanziamenti per progetti che contribuiscono a realizzare gli obiettivi dell’UE, tra cui supporto alla ricerca, lo sviluppo e l’innovazione.

L’operazione, resa possibile tramite il contributo del Fondo Europeo di Garanzia, dedicato al contrasto delle difficoltà economiche e i rallentamenti produttivi causati dalla pandemia, doterà la società di risorse aggiuntive a sostegno della ricerca e sviluppo per raggiungere la commercializzazione delle proprie tecnologie destinate sia alle aziende sia ai consumatori.

Secondo la BEI, Eggtronic ha il potenziale per divenire un attore importante del settore della conversione statica dell’energia e dell’alimentazione senza fili e nella lotta ai cambiamenti climatici.

Nel mese di settembre, Eggtronic ha aperto su Doorway una campagna rientrante in un round da 8.5 milioni, di cui la metà sono già stati sottoscritti e versati dagli attuali soci tra cui il fondo di VC facente capo alla famiglia proprietaria del noto software di navigazione stradale TomTom.

Attualmente, la campagna su Doorway supera la soglia dei 2 milioni di euro ed è già in overfunding. Per scoprire tutti i dettagli del Deal visita la pagina dedicata all’investimento e guarda la registrazione della sessione Q&A con il Founder Igor Spinella.

Con oltre 200 brevetti depositati per un valore stimato di 150 milioni di dollari; un mercato potenziale annuo totale di più di 200 miliardi di dollari, di cui 50 nelle aree di business coperte dall’azienda; la previsione di raggiungere 200 milioni di dollari di entrate entro il 2023 e una valutazione pre-money attuale di 68 milioni di dollari, Eggtronic rappresenta una delle aziende più promettenti e di maggiore interesse sul mercato.

La scale up modenese nata nel 2012 è già attiva negli Stati Uniti e in Cina e tra i suoi clienti figurano alcune tra le più grandi aziende al mondo tra cui: Google, Microsoft, Facebook, Dyson, Sky, Ferrari, Harman-Kardon, Clarion, Technogym e molti altri.