Press "Enter" to skip to content

Il crowdfunding sta diventando sempre meno crowd?

La piattaforma di crowdfunding Seedrs acquistata da Republic

È di pochi giorni fa la notizia che Republic, fintech US che permette a qualunque investitore di accedere al mercato privato, ha acquisito per 100 milioni di dollari Seedrs, una delle principali piattaforme di equity crowdfunding europee.

La storia di Seedrs ha inizio nel 2012 a Londra per mano dei founders Jeff Lynn e Carlos Silva.

Sull’onda della crisi finanziaria del 2007 e della crisi del debito sovrano, che avevano causato una contrazione del debito bancario, il cosiddetto credit crunch, si era creata la necessità di canali di finanza alternativi.

Sempre nel 2012, Seedrs diventa la prima piattaforma di equity crowdfunding autorizzata dalla Financial Conduct Authority.

Seedrs protagonista dell’innovazione nel settore del crowdfunding

Dalla fondazione a oggi Seedrs si è resa protagonista di alcune delle più importanti innovazioni che hanno caratterizzato il mercato del crowdfunding.

Per citarne alcune :

  • È stata la prima piattaforma a introdurre una struttura legale a protezione dei singoli investitori e che permettesse alle startup di interfacciarsi con un unico socio.
  • Nel 2017 è stata la prima piattaforma a introdurre un mercato secondario che permettesse agli investitori di transare partecipazioni altamente illiquide.
  • Nel 2018 ha lanciato un algoritmo che permette agli investitori di automatizzare e diversificare, in base ai criteri desiderati, gli investimenti sulle opportunità presenti sulla piattaforma

Prima di venire acquisita da Republic, Seedrs aveva già tentato di espandere il proprio mercato tramite una fusione con Crowdcube, un altro storico attore del mercato del crowdfunding.

Tale operazione straordinaria è stata però impedita dalla Competition and Market Authority (CMA), corrispettiva dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, a Marzo del 2021.

L’autorità britannica ha infatti sollevato diversi dubbi sul mantenimento di un’equa concorrenza sul mercato inglese; infatti più del 90% del mercato sarebbe stato controllato dalla nuova entità.

La fintech americana Republic

Republic, dall’altra parte, presenta una storia più recente, ma costellata da una crescita esplosiva.

Fondata nel 2016 da parte di Kendrick Nguyen, Republic è una piattaforma fintech statunitense che permette investimenti diversificati nel mercato reale, svariando da startup al real estate e dal mercato dei videogiochi a quello delle criptovalute

Republic ha raccolto in totale $216 milioni, con un round di Serie B di $150 milioni guidato dal fondo di Valor Equity Partners (con investimenti in Tesla, Bird, Reddit e SpaceX).

Republic dal 2016 a oggi, ha convogliato in economia reale più di $700 milioni, con una community di più di 1.5 milioni di utenti, distribuita su cento Paesi.

Per concludere

L’acquisizione di Seedrs da parte di Republic apre la strada ad alcune riflessioni.

In primis conferma l’interesse da parte di player extra europei attivi nel venture capital a presidiare maggiormente il Vecchio Continente, caratterizzato da valutazioni pre-money meno inflazionate rispetto ai corrispettivi statunitensi e da tassi di crescita elevati. Mostra inoltre le prime conseguenze della nuova regolamentazione europea sul crowdfunding.

La possibilità di estendere il raggio di azione da parte delle piattaforme europee rappresenterà verosimilmente la leva per una serie di operazioni di M&A, per consolidare un settore contraddistinto da una marginalità ridotta rispetto a quanto raccolto sul mercato.

Infine i player più attivi del crowdfunding iniziano a focalizzare le proprie attenzioni su una platea più qualificata di investitori.

L’accesso a deal più selezionati e lo smobilizzo dei capitali di HNWI, di family office e di investitori esperti nel venture capital sarà la determinante per offrire ai founders, competenze strategiche che non si limitano solamente all’apporto finanziario, e dal lato degli investitori, rendimenti più elevati e la possibilità di partecipare a progetti innovativi e ad alto valore aggiunto per la società.

English Version

Is crowdfunding becoming less “crowd”?

Crowdfunding platform Seedrs acquired by Republic

A few days ago, the $100 million acquisition of Seedrs, one of the leading European equity crowdfunding platforms, by Republic, US fintech that allows any investor to access the private market, hit the news.

The story of Seedrs began in 2012 in London when founded by Jeff Lynn and Carlos Silva.

In the wake of the financial crisis of 2007 and the sovereign debt crisis, which caused a contraction of bank debt, the so-called credit crunch, the need for alternative finance channels was created.

Also in 2012, Seedrs became the first equity crowdfunding platform authorized by the Financial Conduct Authority.

Seedrs protagonist of innovation in the crowdfunding sector

Since its foundation, Seedrs has been the protagonist of some of the most important innovations that have characterized the crowdfunding market.

To name a few :

– It was the first platform to introduce a legal structure to protect individual investors and allow startups to interface with a single partner.

– In 2017, it was the first platform to introduce a secondary market that allowed investors to transact highly illiquid holdings.

– In 2018, it launched an algorithm that allows investors to automate and diversify, based on desired criteria, their investments on opportunities on the platform

Before being acquired by Republic, Seedrs had already attempted to expand its market through a merger with Crowdcube, another long-standing player in the crowdfunding market.

However, this extraordinary operation was prevented by the Competition and Market Authority (CMA) in March 2021.

In fact, the UK authority raised several doubts about maintaining fair competition in the UK market; indeed, more than 90% of the market would have been controlled by the new entity.

The US fintech Republic

Republic, on the other hand, presents a more recent history, but one studded by explosive growth.

Founded in 2016 by Kendrick Nguyen, Republic is a U.S. fintech platform that enables diversified investments in the real market, ranging from startups to real estate, and from the video game market to cryptocurrencies

Republic has raised a total of $216 million, with a Series B round of $150 million led by Valor Equity Partners’ fund (with investments in Tesla, Bird, Reddit and SpaceX).

Republic from 2016 to date, has channeled more than $700 million into the real economy, with a community of more than 1.5 million users, spread across one hundred countries.

Conclusions

The acquisition of Seedrs by Republic lead to reflection.

First of all, it confirms the interest of non-European players active in venture capital to be more present in the Old Continent, which is characterized by pre-money valuations that are less inflated compared to their US counterparts and by high growth rates. It also shows the first consequences of the new European regulation on crowdfunding.

The possibility of extending the range of action by European platforms will probably represent the leverage for a series of M&A operations, to consolidate a sector characterized by low margins compared to what is raised on the market.

Finally, the most active crowdfunding players are beginning to focus their attentions on a more qualified audience of investors.

Access to more selected deals and the mobilization of capital from HNWIs, family offices and investors experienced in venture capital will be the key to offering founders, strategic skills that are not limited only to the financial contribution, and on the side of investors, higher returns and the opportunity to participate in innovative projects with high added value for society.