Press "Enter" to skip to content

Criteri ESG e selezione delle startup: il Metodo Doorway

Doorway è la prima Fintech e l’unica piattaforma di Equity Investing in Italia ad avere adottato la qualifica giuridica di Società Benefit e la prima a integrare in modo sistemico l’analisi della rispondenza ai criteri ESG all’interno del processo di selezione dei Deal, affiancandola ai criteri di business.

La sostenibilità e il rispetto di criteri ESG sono aspetti sempre più seguiti e ricercati dagli investitori istituzionali o professionali nella scelta dell’allocazione degli investimenti in economia reale, come testimoniato anche da uno studio sviluppato da Blackstone. Questa preferenza si traduce in maggiori opportunità di exit per le imprese sostenibili e, potenzialmente, nell’ottenimento di multipli più elevati.

Anche la normativa europea, con il Regolamento Disclosure EU, si sta muovendo nella direzione di spingere i gestori a includere, nelle politiche di investimento, attività di valutazione e misurazione continuative dei fattori ESG nelle target sottostanti e a rendere note queste informazioni agli investitori.

Investire in imprese sostenibili non è quindi solo una scelta etica e responsabile, ma può tradursi anche in migliori opportunità di ritorno sull’investimento.

Doorway ESG Profile: la collaborazione con GoodPoint

Anticipando queste tendenze, all’inizio del 2021 Doorway ha avviato una collaborazione con GoodPoint, società di consulenza specializzata nella creazione di valore sostenibile, per realizzare un innovativo modello di valutazione ESG delle startup e scale up e integrarlo nel proprio percorso di selezione e validazione.

Il modello si basa sul framework della Buona Impresa, sviluppato da Fondazione Buon Lavoro, PwC e GoodPoint, rivisto per adattare il modello alle start up e creare un metodo proprietario di screening e valutazione che ha la propria sintesi nel Doorway ESG Profile.

Prima in Italia, Doorway ha integrato in modo sistemico questo modello operativo all’interno del percorso di selezione di ciascuna azienda con l’obiettivo di individuare non solo società ad elevato potenziale di exit, ma anche capace di creare valore per la società e in linea con i temi dell’Agenda 2030 dell’ONU.

Secondo Antonella Grassigli, co-founder e CEO di Doorway, “compiendo questo passo importante, abbiamo voluto coniugare il nostro impegno di Società Benefit, teso a migliorare il nostro ambiente e contesto sociale, con la responsabilità verso i nostri investitori nella selezione di aziende in grado di offrire elevati potenziali di exit e di ritorni sull’investimento. Grazie al supporto di GoodPoint crediamo di avere messo a punto un modello unico che ci permette di promuovere alla nostra community di investitori aziende innovative ma anche sostenibili e rispettose dell’ambiente e del contesto sociale. Un aspetto importante che si può tradurre in una maggiore creazione di valore economico e sociale da cui tutti traggano beneficio”.

“Con Doorway condividiamo una visione di fondo” dichiara Nicoletta Alessi, partner di GoodPoint, “che ha reso particolarmente stimolante e gratificante il percorso fatto insieme: quella per cui l’attenzione all’impatto non è tanto qualcosa da associare all’attività di business, ma deve piuttosto diventare un modo diverso di fare impresa, fin dalla fase di progettazione. Innovazione e capacità di creare di valore sostenibile sono l’essenza delle start up selezionate da Doorway, e rappresentano allo stesso tempo la chiave del loro successo futuro e il principale impatto positivo che porteranno alla società.

L’impossibilità di fondare uno screening ESG sui dati di disclosure, legata alla fase di vita precoce delle aziende, ci ha portati a pensare un percorso totalmente nuovo che punta ad intercettare nel progetto stesso dell’impresa rischi e opportunità per la creazione di valore sociale e ambientale. L’obiettivo non è tanto quello di “valutare” ma anche e soprattutto di orientare e rendere più consapevoli gli imprenditori rispetto ad un elemento fortemente strategico per il loro futuro.”

I 4 profili ESG

L’approccio unico di Doorway ha il duplice scopo di definire l’attitudine e l’aderenza di ciascuna startup e PMI innovativa portata in raccolta ai criteri ESG, ma anche di offrire ispirazione e stimolo ai founder per migliorare le caratteristiche di sostenibilità delle proprie aziende.

Attraverso questionari, call di approfondimento e report, viene valutata in modo approfondito la rispondenza di ogni startup a KPI dedicati, che permettono di posizionarla all’interno di 4 profili specifici:

  • Neutral: Aziende che pongono il proprio focus sulla profittabilità, rimanendo neutrali rispetto alle tematiche ESG e di sostenibilità ma senza arrecare danni all’ambiente e alla società
  • Sustainable: Aziende sostenibili cioè che non compromettono (“do no harm”), nel lungo periodo, il benessere delle persone e dell’ambiente, riducendo o gestendo gli impatti negativi.
  • Value creation: Aziende con potenziale di creazione di valore (in senso positivo) per le persone e per l’ambiente, attraverso l’attività d’impresa.
  • Impact: Aziende che nascono esplicitamente per rispondere a una sfida sociale o ambientale, in modo intenzionale, misurabile e addizionale

I risultati dello screening diventano parte integrante della valutazione complessiva dell’azienda prima dell’eventuale ammissione in piattaforma, al pari dei criteri legati al business e agli aspetti finanziari, legali e tecnologici.

Le prime startup validate secondo questa nuova metodologia sono state Morsy e Deesup, entrambe con profilo Impact, entrate in piattaforma a maggio, le cui raccolte si sono da poco concluse con successo in overfunding.

Le fasi del processo di analisi ESG

Il processo di analisi del profilo ESG si svolge in modo integrato al resto del percorso di selezione ed è calibrato sulla tipologia e dimensione delle startup, scale up e PMI innovative che sono il target della piattaforma di investimento. Si svolge in 4 fasi:

  1. Questionario di Disclosure: un primo questionario viene somministrato ai fondatori dalla PMI o della startup durante il primo incontro con il team investimenti di Doorway e contiene sintetici elementi di disclosure sulla compliance normativa, sui fattori di rischio ESG e sulle misure adottate per gestirli.
  2. Questionario di identificazione delle aree di creazione del valore: questo secondo questionario viene realizzato in occasione dell’incontro di approfondimento tra il Fondatore, il team investimenti e un esperto del settore, e si articola in due sezioni. Nella prima sezione del questionario viene analizzato quali aree di potenziale impatto ESG sono rilevanti per l’azienda e se e quali politiche sono state adottare per gestirle. La seconda parte indaga la capacità dell’impresa di creare valore “sostenibile” lungo quattro direttrici: Governance, Prodotto, Lavoro e Valore Economico.
  3. Colloqui specifici: permettono di approfondire le risposte ai questionari in merito alla gestione dei fattori di rischio e alle modalità di creazione di valore.
  4. Preparazione e pubblicazione in piattaforma del report riassuntivo sul profilo ESG identificato: i risultati del processo di analisi ESG dati dai questionari e dalle call di approfondimento, vengono riassunte in un Report ESG pubblicato nella sezione documenti della scheda del Deal.

Creare valore sostenibile per la società e gli investitori

Doorway ha da sempre messo al centro della propria attività i valori di etica e sostenibilità. Dopo esser diventata, nel 2020, la prima fintech e l’unica piattaforma di Equity Investing online in Italia ad acquisire lo status di Società Benefit, Doorway prosegue nel suo percorso di innovazione, diventando anche la prima piattaforma a inserire nel rigoroso processo di selezione delle startup e scale up candidate anche l’analisi sistemica della rispondenza ai criteri ESG e della coerenza con gli obiettivi di impatto definiti da Doorway stessa.

La sua strategia “purpose-driven” pone al centro la creazione di valore per gli stakeholder, nelle due dimensioni di generazione di beneficio comune e di ritorno economico, favorendo la canalizzazione di risorse finanziarie verso gli imprenditori più dotati e i modelli di business più innovativi e sostenibili.

Tali finalità sono perseguite attraverso la cura e la ricerca di una sinergia tra i pilastri dell’attività imprenditoriale, in cui si determina al tempo stesso il successo dell’impresa e la possibilità di creare un valore sociale misurabile: l’innovazione di prodotto e servizio, l’organizzazione del lavoro, la creazione di valore economico per tutte le parti coinvolte.

Il track record di Doorway

Le startup e PMI innovative selezionate da Doorway apportano impact positivo in diversi settori:

  • Healthcare (PEP Therapy, AorticLab, Vitesy, Rejoint) attraverso lo sviluppo di prodotti innovativi per la cura o la prevenzione
  • Sostenibilità (Renoon, Deesup, Garanteasy) attraverso soluzioni di economia circolare che riducono l’impatto ambientale
  • Inclusività (Chitè, Morsy, MySecretCase) attraverso soluzioni orientate alla persona

Alcuni esempi di cui andiamo fieri sono:

ACBC, start-up innovativa che progetta e produce calzature sostenibili brevettate, offrendo evidenti vantaggi dal punto di vista dell’ecosostenibilità con consistenti risparmi in termini di emissioni in fase produttiva;

Rejoint, Pioneer Start-Up che con le più moderne tecnologie 3D Additive Manufacturing (AM) e l’integrazione di tecnologie di Artificial Intelligence (AI), Computer Aided Surgery (C.A.S.) e Internet of Things (IoT), consente di progettare impianti personalizzati e simulazioni chirurgiche basate sull’anatomia unica del paziente;

Deesup, il marketplace per l’acquisto e la vendita di arredi autentici di alta gamma usati, ma anche da esposizione ed equivalenti al nuovo. Deesup seleziona solo pezzi iconici ed autentici proposti da venditori privati e professionali e li promuove ad una community di appassionati in tutta Europa. La sua missione è quella di portare il design firmato nelle case di tutti e lo fa attraverso un canale esclusivo dedicato alle icone di design seguendo un principio di riuso innovativo.