Cos'è un PIR alternativo?

Allo scopo di incentivare l’investimento nella economia reale, accanto al regime ordinario dei c.d. piani individuali di risparmio ordinari («PIR»), il c.d. Decreto Rilancio (d.l. n. 34/020) ha introdotto un ulteriore regime avente ad oggetto i c.d. «PIR Alternativi», i quali presentano plafond di investimento maggiori e regole di funzionamento più flessibili rispetto a quelle dei PIR ordinari.
Il PIR alternativo è un “contenitore” fiscale tramite il quale è possibile investire in una molteplicità di strumenti finanziari (c.d. PIR alternativo “fai-da-te”), beneficiando della completa esenzione dalle imposte sui redditi (26 per cento su dividendi/interessi/capital gain/proventi OICR) e dall’imposta di successione.
Un PIR alternativo può essere costituito solo da persone fisiche, operanti non nell’esercizio di impresa, e fiscalmente residenti in Italia.

Perché investire in start-up tramite un PIR Alternativo?

  • Esenzione dalle imposte sui redditi (26% capital gain/dividendi)
  • Esenzione dall’imposta di successione
  • Possibilità di cumulare l’esenzione sui PIR con la detrazione (30%) per investimenti in start-up e PMI innovative 
  • Credito d’imposta pari alle eventuali minusvalenze derivanti dagli «investimenti qualificati» realizzati entro il 31.12.2022 a condizione che siano detenuti per almeno 5 anni, per un massimo del 10 per cento dell’intera somma investita in «investimenti  qualificati» fino al momento in cui è realizzata la minusvalenza, dunque anche somme investite dal 2023. Il credito d’imposta si utilizza in 15 quote annuali nel modello di dichiarazione o tramite F24.
  • Per start-up/PMI innovative, l’investimento realizzato tramite PIR genera sicuramente un credito d’imposta del 30%. Se poi l’exit genera una plusvalenza questa è esente, se si genera una minusvalenza è possibile recuperarla in 15 anni.

Come farlo con Doorway?

Doorway è l'unica piattaforma in Italia che consente di investire tramite un PIR alternativo, per beneficiare delle importanti agevolazioni fiscali che ne comporta. 

Per garantire ciò, Doorway ha stretto una partnership con la società fiduciaria Across, società iscritta all’albo tenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico e vigilata dalle competenti autorità, per la costruzione dei PIR alternativi con un processo completamente digitale. Oltre ad Across, Doorway offrirà ai suoi clienti l'esperienza e competenza dello studio legale tributario Di Tanno Associati per la valutazione della costruzione del PIR alternativo e per l'analisi dei titoli da inserire in esso.

acrossSarà possibile costruire il proprio PIR alternativo iniziando il processo sull'area riservata della piattaforma Doorway:

  1. In primo luogo sarà necessarrio fissare un appuntamento con i nostri esperti, accompagnati dallo studio Di Tanno Associati e Across Fiduciaria, per poter valutare la costruzione del PIR, fattibilità, convenienza, titoli da inserire
  2. Se l'esito di questa analisi è positivo sarà possibile procedere con il processo online,  inserendo gli strumenti di investimento già eseguiti attraverso la piattaforma. Dalla piattaforma Doorway si passerà ad una piattaforma di Across, costrutita assieme a noi per la costruzione del PIR alternativo che consentirà di procedere con il mandato della fiduciaria attraverso tecnologia blockchain e firma digitale.

 


Invitiamo a rivedere la registrazione del Doorway 45 che approfondisce questa tematica e la procedura nel dettaglio

→ Se sei già registrato, scopri di più sull'area riservata di Doorway

→ Se non sei ancora registrato su Doorway, fai subito richiesta